Integratori Nootropi – POTENZIA LA TUA MENTE

Effetti delle “smart drugs” e loro classificazione

smart drugs effetti

Con il nome di Smart drugs (termine inglese che può essere tradotto come “farmaci intelligenti”) si intendono le sostanze nootrope o nootropiche (dal greco noos, mente, e tropein, sorvegliare).
Altri nomi con cui vengono identificate: smart nutrients, cognitive enhancers.

Si tratta, essenzialmente, di un gruppo di sostanze di origine naturale o artificiale potenzialmente in grado di aumentare le capacità cognitive e mnemoniche del cervello umano.

COME AGISCONO

Queste sostanze, che possono essere combinate tra loro creando i cosidetti stack nootropi,  agiscono incrementando il rilascio degli agenti neurochimici quali enzimi, neurotrasmettitori (acetilcolina, dopamina, norepinefrina e serotonina) e ormoni, stimolando il trofismo delle cellule nervose e migliorando l’apporto di ossigeno al cervello.

L’elenco delle sostanze che vengono fatte rientrare nella categoria “smart drugs” è lunghissimo; alcune di queste sostanze sono di origine naturale (per esempio diversi alimenti o parti di piante), mentre altre sono di origine artificiale.

EFFETTI DELLE SMART DRUGS E LORO CLASSIFICAZIONE

E’ possibile suddividere gli integratori nootropici in base agli effetti psicoattivi che producono e in base ai loro componenti organici che attivano. Quindi possiamo avere le seguenti categorie:

  • colinergici
  • dopaminergici
  • serotoninergici
  • antidepressivi, ansiolitici, adattogeni e stabilizzanti dell’umore
  • nutritivi (a livello del sistema nervoso)
  • stimolanti, attivanti e tonici (a livello del sistema nervoso)

I nootropi colinergici sono composti chimici che esercitano sull’organismo effetti simili a quelli esercitati dall’acetilcolina; in base al loro meccanismo d’azione si distinguono colinergici ad azione diretta, interagenti con i recettori di acetilcolina, e colinergici ad azione indiretta; più noti come anticolinesterasici, questi colinergici agiscono impedendo la distruzione dell’acetilcolina tramite il blocco delle colinesterasi. Fra i colinergici più noti ricordiamo l’acetil-L-carnitina, la colina, il piracetam e il pramiracetam.

I nootropi dopaminergici sono sostanze che mimano l’azione della dopamina, un neurotrasmettitore endogeno appartenente alla famiglia delle catecolamine.
Fra le sostanze nootrope appartenenti a questa categoria ricordiamo l’L-dopa, la fenilalanina e la tirosina.

I nootropi serotoninergici sono sostanze che mimano gli effetti del neurotrasmettitore serotonina. Molte di queste sostanze vengono utilizzate nel trattamento della depressione (antidepressivi); fra i nootropi più noti di questa categoria ricordiamo triptofano, 5-HTP e griffonia.

Le sostanze nootropiche ad azione antidepressiva, ansiolitica, adattogena e stabilizzatrice dell’umore sono moltissime; gli adattogeni sono sostanze ritenute in grado di aumentare la resistenza dell’organismo a fattori stressanti, siano essi di tipo fisico che di tipo psichico.
Esempi di sostanze ad azione adattogena sono l’eleuterococco, il ginseng e la rodiola.
Gli stabilizzanti dell’umore includono sostanze quali il litio, la carbamazepina, il valproato di sodio e il gabapentin.

Fra i nutritivi del sistema nervoso si ricordano sostanze quali l’acetil-L-carnitina, la creatina, il coenzima Q10 e la vinpocetina.

Infine, fra gli integratori nootropi stimolanti, attivanti e tonici si ricordano la caffeina e la nicergolina.