Integratori Nootropi – POTENZIA LA TUA MENTE

La scienza dietro Alpha GPC

alpha gpc

Alpha GPC è una forma facilmente disponibile di colina, una sostanza nutritiva che è diventata il miglior prodotto per aumentare le capacità cognitive di chi usufruisce degli integratori nootropi.

GPC è l’acronimo di L-alpha glutarilfosfatidilcolina, dove il “Glicerofosfato” rappresenta circa la metà della molecola Alpha GPC, in cui l’aggiunta della colina aiuta a riparare le strutture cellulari del cervello. Per questo motivo questo composto è il miglior supporto per aumentare la fornitura al fisico di colina.

FONTE E LIVELLI DI COLINA

L’organo umano che normalmente fornisce la colina è il fegato. Se si mangiano molte uova come pure carne, pollame, pesce, alimenti lattiero-caseari, pasta e riso, il tuo fegato estrae colina sufficiente per sostenere uno stile di vita medio. Assumendo troppa colina supplementare si potrebbero avere alcuni effetti collaterali negativi come sonnolenza e letargia.

fonti naturali di colina

Un adulto medio richiede almeno 140 mg di colina al giorno per rimanere in buona salute. Se l’importo è inferiore, ad esempio 50 mg o meno, si corre il rischio di essere carenti causando danni al fegato e ai muscoli, compromettendo il normale funzionamento delle cellule del corpo.

E’ consigliato un livello molto più elevato di assunzione di colina. L’assunzione di riferimento dietetico (DRI) specifica 550 mg / giorno per gli uomini e 425 mg / giorno per le donne.

La differenza specificata è relativa al valore di colina in riferimento al sesso e all’età. Ad esempio, le donne in post-menopausa hanno maggiori probabilità di soffrire di disturbi all’organismo dati dalla mancanza di colina.

Le persone che possono avere bisogno di una maggiore quantità di colina sono: chiunque soffra di problemi al fegato, sia causato da epatite o da alcool; donne in postmenopausa; vegetariani e vegani che non assorbono sufficiente colina dalle fonti naturali.

Mentre con una tazza di si assumono 57,3 mg di colina (una quantità eccezionalmente elevata), una manciata di broccoli bolliti ne fornirà circa 31,3 mg, quantità ancora rispettabile, ma una manciata di carote crude ti darà solo 1 mg di colina. Senza riferimento ad un elenco completo delle verdure e del loro contenuto di colina, non vi è alcuna garanzia di ottenerne un’adeguata assunzione. Una dieta vegetariana può compromettere seriamente il livello di colina richiesto dal tuo corpo.

Per quanto riguarda i livelli eccezionalmente elevati di assunzione di colina, sia per gli uomini che per le donne di età superiore ai 18 anni, il DRI specifica 3.500 mg / giorno come livello massimo tollerabile.

COSA FA LA COLINA

La colina è essenziale per mantenere l’integrità strutturale e le funzioni di trasmissione dei segnali della membrana cellulare. È vitale sia per il corpo che per il cervello. Nel corpo assicura che i muscoli mantengano un buon funzionamento. Nel cervello e nel sistema nervoso aiuta a controllare funzioni come la respirazione e la frequenza cardiaca.

Una piccola quantità di colina alimentare – la colina che prendiamo dal cibo – viene usata per il neurotrasmettitore acetilcolina. Questo è particolarmente importante per il sistema nervoso perchè agisce su quelle parti del cervello che governano la memoria e l’umore. Per questa ragione la colina è diventata una delle sostanze nootropiche più utilizzate, con vantaggi sia per il corpo che per la mente.

 

RUOLO CHIAVE DELLA COLINA

Anche se svolge molti ruoli nel corpo e nel cervello, il ruolo principale della colina è quello di agire come precursore per la sintesi di fosfolipidi a membrana.

Come molti lettori sapranno, tutti i grassi sono lipidi (dal greco “lipos”: grasso), compresi quelli “cattivi”, metaboliti di grassi come il colesterolo. Tuttavia esistono in realtà otto categorie di lipidi, vale a dire: acidi grassi, glicerolipidi, glicerofosfolipidi, sfingolipidi, saccarolipidi e politetidi. Di questi, stiamo parlando di derivati ​​degli acidi grassi, i fosfolipidi costituiscono una componente principale di tutte le membrane cellulari.

C’è una particolare classe di fosfolipidi – che si possono trovare nel tuorlo d’uovo e nella soia – chiamata fosfatidilcolina che ha un gruppo fosfato a livello molecolare. Queste molecole sono “amfipatiche”, il che significa che sono idrofili ad una estremità (in grado di legarsi con le molecole d’acqua) e idrofobe all’altra (in grado di respingere le molecole d’acqua).

La maggior parte delle membrane biologiche hanno i fosfolipidi come una delle loro principali componenti strutturali, che li rende una caratteristica estremamente importante degli organismi viventi. Chiaramente, il tuo corpo deve assorbire o creare abbastanza fosfolipidi per sostenere l’integrità strutturale delle membrane cellulari – che tu sia un feto o un adulto.

GPC è una buona fonte di fosfolipidi. Mentre le donne in stato di gravidanza devono consultare i loro medici prima di ingerire qualsiasi integratore, altre persone – soprattutto i vegetariani o chiunque senta di soffrire di carenza di colina – deve prendere in considerazione seriamente l’assunzione di un integratore.

COLINA E ATTIVITA’ FISICA

Alpha GPC migliora la produzione di ormoni della crescita, un fatto che lo rende altamente utilizzato dagli atleti. Uno studio ha mostrato un aumento della potenza dopo l’utilizzo di una dose di 600 mg di Alpha GPC poco prima dell’esercizio fisico.

alpha gpc e prestazioni sportive

IN SINTESI

Alpha GPC è un nootropo molto sicuro a patto di non superare considerevolmente i dosaggi consigliati. Se sei assolutamente carente di colina, assumendo Alpha GPC il tuo sistema nervoso sentirà rapidamente il beneficio.

Acquista Alpha GPC